Gara - ID 198

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoForniture
GARA EUROPEA A PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA INFORMATIVO GESTIONALE UTILIZZABILE IN CLOUD SECONDO IL MODELLO SAAS (SOFTWARE-AS-A-SERVICE) PER LE BIBLIOTECHE DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA, NONCHÉ DI UN DATABASE DI TEST E DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE ORDINARIA ED EVOLUTIVA, SUPPORTO SPECIALISTICO E ASSISTENZA AL CLIENTE
CIG9328198083
CUP
Totale appalto€ 440.000,00
Data pubblicazione 29/07/2022 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 09 Settembre 2022 - 13:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 19 Settembre 2022 - 13:00 Apertura delle offerteMartedi - 04 Ottobre 2022 - 09:30
Categorie merceologiche
  • 4816 - Pacchetti software per biblioteche
DescrizioneIl presente appalto ha per oggetto la fornitura all’Ateneo dell’accesso ad una Piattaforma informativo gestionale - utilizzabile in cloud secondo il Modello SaaS (Software-as-a- Service) - in grado di supportare le attività di back office proprie di un ILS e di un ERMS, incluse le procedure amministrative, di catalogazione, gestione dei periodici cartacei, gestione delle risorse elettroniche, ricerca bibliografica, circolazione, statistiche, etc., La Piattaforma deve assicurare la disponibilità del servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Costituiscono oggetto dell’appalto anche la migrazione dei dati dagli applicativi attualmente in uso (Aleph 500 ed SFX), la configurazione e l’avvio della nuova Piattaforma, la formazione del Team di progetto del Committente e degli operatori delle biblioteche di Ateneo, l’erogazione dei servizi di manutenzione ordinaria ed evolutiva, di supporto specialistico, di assistenza e supporto al cliente, nonché la messa a disposizione, con ragionevole anticipo rispetto alla migrazione, di un ambiente di test.
Struttura proponente CSB
Responsabile del servizio Sig.ra Stefania Rosignoli Responsabile del procedimento Rosignoli Stefania
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf del.cons.csb-27-04-2022 - 413.79 kB
29/07/2022
File pdf capitolato-speciale - 1.09 MB
29/07/2022
File pdf bando - 269.48 kB
29/07/2022
File pdf all.-1-domanda-di-partecipazione - 316.93 kB
29/07/2022
File pdf mod-dichiar.-avv - 230.22 kB
29/07/2022
File pdf modello-dichiarazione-antimafia - 203.52 kB
29/07/2022
File pdf scheda-offerta-economica - 139.53 kB
29/07/2022
File pdf modello-dgue - 1.07 MB
29/07/2022
File pdf disciplinare - 5.04 MB
01/08/2022
File pdf schema-di-contratto - 78.32 kB
05/09/2022
File pdf avviso-rinvio-prima-seduta-pubblica - 59.59 kB
04/10/2022
File pdf Curriculum Vitae BIANCONI ANTONELLA - 294.47 kB
21/10/2022
File pdf Curriculum Vitae CHIACCHIERONI TANIA - 175.26 kB
21/10/2022
File pdf Curriculum Vitae GIOVAGNOTTI CHIARA - 166.95 kB
21/10/2022
File pdf Atto di costituzionedella Commissione valutatrice - 305.13 kB
21/10/2022
File pdf avviso-prima-seduta-pubblica - 58.62 kB
02/11/2022
File pdf prima-seduta-pubblica-04.11.2022 - 123.56 kB
07/11/2022
File pdf seconda-seduta-pubblica-8.11.2022 - 105.77 kB
11/11/2022
File pdf prima-seduta-riservata-15.11.2022 - 153.78 kB
19/12/2022
File pdf seconda-seduta-riservata-13.12.2022 - 222.90 kB
19/12/2022

Trasparenza

Importo liquidato0,00

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione 251 - 20/10/2022
Nome Ruolo CV
BIANCONI ANTONELLA PRESIDENTE File pdf
CHIACCHIERONI TANIA MEMBRO File pdf
GIOVAGNOTTI CHIARA MEMBRO File pdf

Avvisi di gara

19/12/2022Comunicazione data di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: GARA EUROPEA A PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA INFORMATIVO GESTIONALE UTILIZZABILE IN CLOUD SECONDO IL MODELLO SAAS
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 21 Dicembre 2022 - 10:00...
04/11/2022Comunicazione data di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Aperta: GARA EUROPEA A PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA INFORMATIVO GESTIONALE UTILIZZABILE IN CLOUD SECONDO IL MODELLO SAAS (SOFTWARE-AS-A
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 08 Novembre 2022 - 09:30...
03/11/2022Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Aperta: GARA EUROPEA A PROCEDURA TELEMATICA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA INFORMATIVO GESTIONALE UTILIZZABILE IN CLOUD SECONDO IL MODELLO SAAS
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Venerdi - 04 Novembre 2022 - 09:30...
02/11/2022Avviso prima seduta pubblica - PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA INFORMATIVO GESTIONALE UTILIZZABILE IN CLOUD SECONDO IL MODELLO SAAS
Avviso prima seduta pubblica...
04/10/2022PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA INFORMATIVO GESTIONALE UTILIZZABILE IN CLOUD SECONDO IL MODELLO SAAS
Avviso rinvio prima seduta pubblica...

Chiarimenti

  1. 12/08/2022 09:37 -
    1. Si chiede di confermare che non integra subappalto l’eventuale subcontratto affidato dall’aggiudicatario a soggetti terzi nel quale non sia presente anche solo una delle due condizioni di valore e di incidenza della manodopera che devono sussistere congiuntamente affinché si configuri il subappalto (art. 105 comma 2, secondo capoverso, del d.lgs.  n. 50/2016 e smi), come affermato dalla giurisprudenza, secondo cui le due condizioni di cui alla predetta disposizione debbono sussistere non alternativamente, ma cumulativamente per aversi subappalto (Recentemente: T.A.R. Liguria, Sez. II, 13 agosto 2019, n. 702 – T.A.R. Venezia, 13.02.2020 n. 153).
    2. Visto il disposto dell’art. 105 comma 3 lettera c-bis) del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., si chiede di confermare che non integra subappalto l’affidamento di attività/prestazioni, anche non aventi natura accessoria e non rese nei confronti dei soggetti affidatari, da parte di un Operatore Economico concorrente ad una società terza con la quale è in essere un contratto continuativo di cooperazione, sottoscritto in data antecedente alla indizione della presente procedura selettiva.
    3. Requisito di capacità tecnico – professionale (pag.9 del Disciplinare): "Al fine di garantire che l’Aggiudicatario abbia avuto esperienze pregresse con realtà comparabili all’Università degli Studi di Perugia per tipologia del patrimonio bibliografico, si richiede che la Piattaforma proposta sia già completamente implementata e in produzione presso almeno 5 istituzioni universitarie italiane o di altri Paesi dell’Unione Europea". Nel caso di RTI, il requisito dovrà essere soddisfatto nel suo complesso dall'intero raggruppamento?
    4.  Requisiti di idoneità (pag. 8 all'art. 6.1 punto b del Disciplinare): In caso di RTI la qualificazione SAAS di Agid per le seguenti categorie: "Servizi interni alle PA, Gestione procedimenti amministrativi, Protocollo, Gestione documentale, Produttività individuale e collaborazione, Conservazione Documentale"  deve essere in possesso di tutte le imprese raggruppate?


    1. Ai sensi dell’art. 105, comma 2 del D.Lgs. 50/2016, costituisce subappalto qualsiasi contratto avente ad oggetto attività ovunque espletate che richiedono l'impiego di manodopera, quali le forniture con posa in opera e i noli a caldo, se singolarmente di importo superiore al 2 per cento dell'importo delle prestazioni affidate o di importo superiore a 100.000 euro e qualora l'incidenza del costo della manodopera e del personale sia superiore al 50 per cento dell'importo del contratto da affidare.
    Ai sensi dell’art. 105, comma 3 del D.Lgs. 50/2016, non si configurano come attività affidate in subappalto:
    a) l'affidamento di attività specifiche a lavoratori autonomi, per le quali occorre effettuare comunicazione alla stazione appaltante;
    b) la subfornitura a catalogo di prodotti informatici;
    c) l'affidamento di servizi di importo inferiore a 20.000,00 euro annui a imprenditori agricoli nei comuni classificati totalmente montani di cui all'elenco dei comuni italiani predisposto dall'Istituto nazionale di statistica (ISTAT), ovvero ricompresi nella circolare del Ministero delle finanze n. 9 del 14 giugno 1993, pubblicata nel supplemento ordinario n. 53 alla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana n. 141 del 18 giugno 1993, nonché nei comuni delle isole minori di cui all'allegato A annesso alla legge 28 dicembre 2001, n. 448;
    c-bis) le prestazioni rese in favore dei soggetti affidatari in forza di contratti continuativi di cooperazione, servizio e/o fornitura sottoscritti in epoca anteriore alla indizione della procedura finalizzata alla aggiudicazione dell'appalto. I relativi contratti sono depositati alla stazione appaltante prima o contestualmente alla sottoscrizione del contratto di appalto.
    L'affidatario è tenuto a comunicare alla stazione appaltante, prima dell'inizio della prestazione, per tutti i sub-contratti che non sono subappalti, stipulati per l'esecuzione dell'appalto, il nome del sub-contraente, l'importo del sub-contratto, l'oggetto del lavoro, servizio o fornitura affidati. Sono, altresì, comunicate alla stazione appaltante eventuali modifiche a tali informazioni avvenute nel corso del sub-contratto.
    2. Ai sensi dell’art. 105, comma 3, lett .c-bis) del D.Lgs. 50/2016, non si configurano come attività affidate in subappalto le prestazioni rese in favore dei soggetti affidatari in forza di contratti continuativi di cooperazione, servizio e/o fornitura sottoscritti in epoca anteriore alla indizione della procedura finalizzata alla aggiudicazione dell'appalto. I relativi contratti devono essere trasmessi alla stazione appaltante prima o contestualmente alla sottoscrizione del contratto di appalto.
    3. Come indicato nel disciplinare al “6.3 INDICAZIONI PER I RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI, CONSORZI ORDINARI, AGGREGAZIONI DI IMPRESE DI RETE, GEIE”: Il requisito di capacità tecnica e professionale di cui al precedente punto 6.2 deve essere soddisfatto dal raggruppamento temporaneo orizzontale nel complesso. In ossequio con quanto stabilito dalla pronuncia della Corte di Giustizia della U.E., 28 aprile 2022, causa C/642-20, non si applica l’art. 83, comma 8, terzo periodo del D.Lgs. 50/2016. Pertanto, fermo restando quanto sopra precisato in merito alle modalità con cui devono essere posseduti i requisiti nell’ambito dei raggruppamenti temporanei, si precisa che la ripartizione delle prestazioni tra le imprese raggruppate è lasciata all’autonomia organizzativa del RTI, ferma restando la coerenza con le capacità da ciascuna impresa raggruppata possedute e richieste ai fini dell’esecuzione delle prestazioni oggetto di gara e la comune responsabilità solidale in ordine all’oggetto dell’appalto complessivamente considerato.
    4. Come indicato nel disciplinare al “6.3 INDICAZIONI PER I RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI, CONSORZI ORDINARI, AGGREGAZIONI DI IMPRESE DI RETE, GEIE”: Il requisito relativo alla qualificazione rilasciata da AgID di cui al punto 6.1 lettera b) deve essere posseduto:
    a. da ciascun componente del raggruppamento/consorzio/GEIE anche da costituire, nonché dal GEIE medesimo;
    b. da ciascun componente dell’aggregazione di rete nonché dall’organo comune nel caso in cui questi abbia soggettività giuridica.
     
    23/08/2022 12:27
  2. 24/08/2022 12:48 - In riferimento all’art. 6.2 del disciplinare di gara, in quale fase e modalità si devono inviare i certificati rilasciati dall’ammimistrazione contraente per la comprova dei requisiti di capacità tecnica e professionale?

    I concorrenti, al momento della presentazione della domanda di partecipazione, devono essere in possesso, a pena di esclusione, dei requisiti previsti negli atti di gara. Ai fini della dimostrazione dei requisiti dichiarati in sede di presentazione della domanda di partecipazione, il RUP richiederà i documenti necessari in fase di comprova dei requisiti.
     
    26/08/2022 14:40
  3. 25/08/2022 11:49 - Gentilissimi,

    Rif. art. 13 disciplinare di gara – al punto 1 si richiede domanda di partecipazione e dichiarazioni integrative ed eventuale procura completa di attestazione avvenuto pagamento imposta di bollo. Domanda: si può allegare la dichiarazione di assolvimento imposta di bollo con numero e data della marca da bollo del valore di Euro 16,00 debitamente annullata?

     


    E’  possibile allegare, alla domanda di partecipazione, apposita dichiarazione di assolvimento dell’importa di bollo con numero e data della marca da bollo.
     
    26/08/2022 14:42
  4. 31/08/2022 08:39 - Al punto 2.1. DOCUMENTI DI GARA del Disciplinare è indicato che la documentazione di gara comprende uno Schema di Contratto che tuttavia non troviamo tra i documenti da scaricare.
    Potete gentilmente fornire questo documento?
     


    Si è proceduto a pubblicare nel portale lo schema di contratto, peraltro già presente tra i documenti ineriti in “Amministrazione Trasparente”.
     
    05/09/2022 12:21
  5. 02/09/2022 10:38 - 1. All'articolo 10 nel Capitolato speciale d’appalto abbiamo notato un concetto di collaudo che consiste nella verifica del funzionamento in esercizio dell'intera Piattaforma. Questo non è consueto per una piattaforma secondo il modello SaaS in ambiente multi-tenant. Piuttosto, le piattaforme all'avanguardia SaaS multi-tenant sono gestite in base a politiche e procedure uniformi che si applicano a tutti i clienti e per le quali è consuetudine avere una fase di accettazione prima dell’entrata in produzione, ad esempio di 30 giorni, durante la quale il Cliente può testare il servizio SaaS rispetto ai requisiti della gara d'appalto e alla documentazione standardizzata. Al termine di questa fase di test, il cliente può prendere la decisione di entrare in produzione o informare il fornitore di eventuali errori da correggere. In quest’ultimo caso, una volta che il fornitore ha compiuto tutti gli sforzi commercialmente ragionevoli per correggere tali errori, la fase di accettazione ricomincia da capo, finché non si verifica l’accettazione. Se un errore viene identificato come non corretto dopo tre cicli di test di accettazione, il Cliente avrà la possibilità di annullare il contratto. La stazione appaltante potrebbe confermare che per tali soluzioni multi-tenant SaaS, un fornitore può fare proposte adeguate su questi aspetti nella sua risposta alla Gara in relazione al piano di implementazione e allo SLA proposti?

    2. Inoltre, nel Capitolato speciale d’appalto abbiamo notato che l’articolo 23 prevede un regime di penali che si appliccherebbero in base all’importo contrattuale. La stazione appaltante può gentilmente confermare la nostra comprensione che l’importo contrattuale si riferisce all’importo effettivo offerto dal fornitore in sede di gara articolato in a) un importo delle attività di implementazione della Piattaforma, migrazione dei dati e formazione ed b) un canone annuo per una durata complessiva di 36 (trentasei) mesi a decorrere dall’entrata in produzione della stessa, in conformità con l'articolo 2 del Capitolato Speciale d’appalto?

     


    1. Con riferimento al quesito proposto si conferma quanto previsto all’articolo 10 del Capitolato Speciale di Appalto: l’attività di collaudo prenderà avvio al termine della fase 1 di cui all’art. 2 del Capitolato, articolata nei quattro passaggi di cui all’art. 4. La verifica di conformità sarà infatti volta a controllare il buon esito della migrazione finale dei dati e il corretto funzionamento del sistema a regime.

    2. Si conferma che l’importo contrattuale è l’importo offerto dal fornitore in sede di gara, articolato in un importo una tantum per le attività di implementazione della Piattaforma, migrazione dei dati e formazione degli operatori e in un canone annuo per la durata complessiva di 36 (trentasei) mesi a decorrere dall’entrata in produzione della stessa.
     
    05/09/2022 13:31

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Università degli Studi di Perugia

P.zza Universita', 1 Perugia (PG)
Tel. 075-5851 - Email: ufficio.appalti@unipg.it - PEC: protocollo@cert.unipg.it