Gara - ID 211

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraRistretta
CriterioQualità prezzo
OggettoLavori e progettazione esecutiva
Appalto di Accordo Quadro Servizi e Lavori per lo sviluppo del Polo di Via del Giochetto
 e per alcune aree limitrofe
 
CIG955274568D
CUP
Totale appalto€ 40.921.112,14
Data pubblicazione 22/12/2022 Termine richieste chiarimenti Lunedi - 30 Gennaio 2023 - 13:00
Scadenza presentazione offerteGiovedi - 09 Febbraio 2023 - 13:00 Apertura delle offerteGiovedi - 16 Febbraio 2023 - 09:30
Categorie merceologiche
  • 45 - Lavori di costruzione
DescrizioneL’Università intende aggiudicare un accordo quadro, ai sensi dell’art. 54, c. 3 del Codice, denominato “Accordo Quadro Servizi e Lavori” per l’esecuzione servizi di ingegneria e di alcuni interventi di ristrutturazione edilizia universitaria prevalentemente nell’area di “via del Giochetto o in aree limitrofe”.

L’Accordo Quadro avrà ad oggetto tutte le tipologie di lavori necessari a garantire il mantenimento e lo sviluppo delle strutture dell’Università, compresi quindi gli interventi di manutenzione straordinaria, opere strutturali di adeguamento o miglioramento sismico, di ristrutturazione, di riqualificazione e di restauro.

L’Accordo Quadro Servizi e Lavori avrà una durata massima di anni 4 e sarà concluso con un solo Concorrente denominato Operatore Economico.
L’Operatore Economico aggiudicatario della procedura avrà diritto a vedersi affidati entro il primo anno di contratto i seguenti interventi:
-        Intervento I.1 - C19-52SF3 (I° Stralcio) Riqualificazione edificio Pad W – Via del Giochetto - CUP: J98I21000160006 -    € 18.809.003,21 (servizi e lavori) IVA esclusa
-        Intervento I.2 – C19-52SF2 Consolidamento sismico Istituti biologici Blocco A1 – Via del Giochetto – CUP: J99J20001010006 - € 2.418.733,41 IVA esclusa

Oltre agli anzidetti interventi con importi minimi garantiti, all’Operatore Economico potranno essere assegnati nel corso dei quattro anni di validità dell’Accordo Quadro ulteriori contratti per interventi di importo minimo pari ad € 1.000.000,00 IVA esclusa e sino ad un massimo di € 19.693.375,52 IVA esclusa, l’importo complessivo dell’Accordo Quadro è quindi di € 40.921.112,14.

Nel Bando sono previste anche delle opzioni, da qualificarsi come modifiche contrattuali ai sensi dell’art. 106, c. 1, lett. a) del Codice, che saranno definite per ciascun Contratto.
 
Struttura proponente Ripartizione tecnica
Responsabile del servizio Ing. Fabio Piscini Responsabile del procedimento Piscini Fabio
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando - 144.29 kB
22/12/2022
File pdf 1.0.linea-guida - 232.35 kB
22/12/2022
File pdf 1.3.allegato-1a - 127.61 kB
22/12/2022
File pdf 1.4.allegato-1b - 131.50 kB
22/12/2022
File pdf 1.5.allegato-2a - 123.89 kB
22/12/2022
File pdf 1.7.allegato-2c - 128.11 kB
22/12/2022
File pdf 1.8.allegato-3bis-art.-80 - 207.91 kB
22/12/2022
File pdf 1.9.allegato-3-art.-80 - 200.03 kB
22/12/2022
File pdf 1.2.nota-esplicativa - 238.29 kB
22/12/2022
File pdf 1.6.allegato-2b - 143.03 kB
22/12/2022
File pdf modello-dgue - 1.12 MB
22/12/2022
File pdf delca-16-12-2022 - 374.92 kB
22/12/2022

Trasparenza

Importo liquidato0,00

Avvisi di gara

09/01/2023Modifica date procedura Ristretta: Appalto di Accordo Quadro Servizi e Lavori per lo sviluppo del Polo di Via del Giochetto<br />  e per alcune aree limitrofe<br />  
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti30/01/2023 13:00Scadenza presentazione offerte09/02/2023 13:00Apertura delle offerte16/02/2023 ...

Chiarimenti

  1. 11/01/2023 17:28 - QUESITO n. 1
    Al fine di consentire una accurata e puntuale formulazione dell’offerta economica e tecnica, con la presente siamo a CHIEDERE una proroga di gg. 30 (diconsi giorni trenta) dei relativi termini di presentazione.




     


    RISPOSTA AL QUESITO n. 1
    Si sottolinea che, trattandosi di una procedura ristretta ai sensi dell’art. 61 del D.Lgs. 50/2016, gli operatori economici, in questa fase, in risposta all’avviso di indizione della gara, devono trasmettere unicamente la domanda di partecipazione (completa di tutta la documentazione richiesta dagli atti di gara).
    Non sussistono, pertanto, le ragioni a sostegno di una proroga dei termini fissati per la presentazione della domanda di partecipazione.
     
    13/01/2023 12:01
  2. 12/01/2023 17:15 - QUESITO n. 2
    In merito alla gara chiediamo:
    1 - se le categorie scorporabili sono tutte subappaltabili al 100% coprendo eventualmente gli importi mancanti con classifica VIII per la categoria prevalente.
    2 – Nel caso in cui sia verificabile la condizione di cui al punt n.1, ai fini della qualificazione amministrativa oltre la classifica VIII per la categoria prevalente che abilita alla partecipazione alla gara, serve anche la dimostrazione del fatturato qualificante per l’importo complessivo dei lavori?


    RISPOSTA AL QUESITO n. 2
    1 – I lavori appartenenti alle categorie scorporabili sono subappaltabili al 100%. I requisiti relativi alle categorie scorporabili non posseduti dall’impresa devono da questa essere posseduti con riferimento alla categoria prevalente.
    2 - Ai fini della selezione dei concorrenti, ai sensi dell’art. 91 del D.Lgs. 50/2016, è richiesto agli operatori economici di indicare sia il fatturato globale dell’ultimo quinquennio (2017-2021), sia il fatturato specifico, sempre relativo al quinquennio 2017-2021, come previsto nei documenti di gara.
     
    16/01/2023 09:28
  3. 19/01/2023 16:27 - QUESITO N. 3
    Si chiede se:
    1. i progettisti indicati debbano presentare il DGUE?
    2. i modelli 2A, 2B, 2C, 3 BIS debbano essere firmati digitalmente dai progettisti o e sufficiente che siano firmatli in modo olografo con documento di riconoscimento del sottoscrittore.
     


    RISPOSTA A QUESITO N. 3
    1 – Anche i progettisti, se soggetti esterni all'impresa, dovranno presentare il DGUE.
    2 – Tutti i documenti richiesti per la partecipazione alla procedura devono essere firmati con firma digitale valida, senza la necessità di allegare il documento di riconoscimento.
     
    26/01/2023 15:37
  4. 19/01/2023 16:41 - QUESITO N. 4
    1. in riferimento all’allegato 1B “Scheda descrittiva della commessa dei fatturati specifici”, in caso di lavori in corso d’opera, qualora non si abbia a disposizione il CEL parziale dei lavori, si chiede cosa si debba indicare al p.to 12) “FATTURATO NELLE CATEGORIE OG1-OG11-OS28-OS30” in quanto in nessun documento a disposizione (es: SAL) non è indicato il fatturato ripartito per le singole categorie dell’appalto.
    2. si chiede se una commessa in categoria OG2 prevalente, OG11 categoria scorporabile, puo’ essere idonea al cumulo del fatturato specifico richiesto dal bando di gara.

     


    RISPOSTA A QUESITO N. 4
    1 – Per quanto riguarda il fatturato complessivo è indifferente la suddivisione nelle varie categorie; per la computazione del fatturato specifico è invece necessario la suddivisione del fatturato secondo le categorie indicate nel bando. Il concorrente, per i lavori ancora in corso per cui sono stati emessi i SAL senza CEL, potrà dichiarare il fatturato specifico corrispondente alla relativa categoria SOA, sulla base dei documenti contabili emessi dal Direttore dei Lavori e associati nel progetto alla specifica categoria SOA. Il tutto, nel caso di verifica da parte dell'amministrazione, dovrà essere ripercorribile. In alternativa si ricorda che la nota esplicativa al bando cita testualmente: “Nel caso di contratti ancora in corso che comprendono anche lavorazioni appartenenti ad altre categorie o tipologie (di lavori ed edilizie) il Concorrente potrà far valere il fatturato relativo alle categorie e tipologie sopra richieste in modo proporzionale alla quota indicata nel contratto”.
    2 - Si ricorda che il bando prevede testualmente: “Per “commessa/e” si intendono contratti, anche in essere, aventi a oggetto lavorazioni inerenti un’unica opera e/o edificio riconducibile alla tipologia di lavori nuova costruzione e/o interventi sul costruito (ristrutturazione, riqualificazione e restauro, manutenzione straordinaria, esclusa la manutenzione ordinaria) di edilizia universitaria (non residenziale), ospedaliera (comprese le residenze socio-assistenziali), edilizia scolastica e terziario direzionale (a prevalente destinazione laboratori - ospedali), e riferite contemporaneamente alle seguenti categorie: sia alla categoria OG1 che alla categoria OG11 oppure, in alternativa a quest’ultima, ad entrambe le categorie OS28 e OS30”.
    Per quanto riguarda il fatturato specifico, per essere considerata valida ai fini della selezione, ciascuna commessa dovrà, pertanto, avere a oggetto obbligatoriamente le categorie e riferirsi alle tipologie di lavori ed edilizie, sopra indicate. Nel caso di contratti ancora in corso che comprendono anche lavorazioni appartenenti ad altre categorie o tipologie (di lavori ed edilizie) il Concorrente potrà far valere il fatturato relativo alle categorie e tipologie sopra richieste in modo proporzionale alla quota indicata nel contratto.
    Tanto premesso una commessa che prevede le categorie OG2 e OG11 potrà essere fatta valere per il fatturato complessivo ma non per il fatturato specifico.

     
    26/01/2023 15:42

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Università degli Studi di Perugia

P.zza Universita', 1 Perugia (PG)
Tel. 075-5851 - Email: ufficio.appalti@unipg.it - PEC: protocollo@cert.unipg.it